Giovani

Nel mondo LGBT, l'espressione coming out è usata per indicare la decisione di dichiarare apertamente il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere.

Questa espressione deriva dalla frase inglese coming out of the closet ("uscire dal ripostiglio" o "uscire dal nascondiglio", ma letteralmente "uscire dall'armadio a muro"), cioè "uscire allo scoperto".

L'espressione abbreviata comunemente usata, coming out, ha un contenuto ironico, in quanto era – e in parte è ancora – l'espressione usata per indicare il "debutto in società" di una giovane adolescente, di solito al ballo delle debuttanti.

Il coming out, per chi lo vive, è un processo generalmente mai concluso, in quanto, nella vita, si conoscono sempre nuove persone e - in una società che considera l'eterosessualità come la 'norma' e l'omosessualità come una condizione di diversità , così come considera un'identità maschile normale per un uomo e un'identità femminile normale per una donna - ogni volta si deve decidere se, come e quando esplicitare la propria condizione. Di questo processo si tendono ad identificare due fasi; la prima, chiamata anche coming out interiore, cioè la maturazione di un consapevolezza, e la seconda, quella più conosciuta, in cui l'individuo si dichiara alla società.

Questo Venerdì al gruppo giovani si parlerà di Coming out, saranno le esperienze a costruire la strada di questo incontro, storie note e meno note ci faranno riflettere, dercando di dare una risposta alle nostre domande.

VI ASPETTIAMO VENERDI' 7 OTTOBRE, ORE 18.00, VICO SAN GERONIMO 17, ARCIGAY "ANTINOO" NAPOLI!
GG7Ottobre
13633381_10153582674157001_396895864_o

Anche per il Gruppo Giovani è tempo di iniziare le vacanze, ma prima di salutarci vi aspettiamo al "Tempo del vino e delle rose" in Piazza Dante per un aperitivo che vi lascerà senza fiato, musica divertimento e tante sorprese, per salutarci ed augurarci rilassanti e fresche vacanze!!! VI ASPETTIAMO!

Continua il nostro viaggio nella storia del movimento LGBT, dopo aver parlato del movimento queer, questa settimana ripercorreremo la storia del movimento lesbico attraverso le storie di una grande ospite, Antonella Capone, ex presidente, vicepresidente in carica dell'associazione Arcilesbica "le maree" Napoli. Clicca il link per le info dell'evento!Senza_titolo-1

https://www.facebook.com/events/1620857208205106/

13043303_958312404288266_3736566085386614855_n
Il Gruppo Giovani Arcigay Napoli vi invita Venerdì 29 Aprile 2016 alle ore 18:30 presso l' Arcigay Antinoo Napoli in Vico San Geronimo n° 19 per discutere sugli stereotipi e i luoghi comuni che affliggono le persone #lesbiche e #bisessuali.
Vi aspettiamo per condividere riflessioni e creare insieme un momento di confronto e dibattito.
Approfondiremo le questioni riguardanti le lettere L e B dell'acronimo che comprende sempre più iniziali, quali Q (queer), I (intersessuali), A (asessuati) e il nostro amato asterisco *. Le nostre rivendicazioni di orgoglio e le nostre istanze di autodeterminazione si scontrano con tantissimi pregiudizi e questa settimana ci soffermeremo sullo stigma che colpisce le persone lesbiche e bisessuali in particolare.
13064069_10153410439737001_967903899_o
Il coming out è un momento importante nella vita di ogni persona nella società di oggi, nel momento in cui scoprendo le carte si mette in gioco la realtà delle proprie emozioni, dei propri sentimenti, delle proprie volontà. Il coming out è anche un momento molto intimo che ogni persona vive a modo proprio, con i propri tempi e i propri modi, con questo dibattito vogliamo attraversare insieme a tutti voi, i dubbi, le aspettative e le paure e tutto l'insieme di emozioni che il coming out porta con sè. VI ASPETTIAMO, ORE 18.30, VENERDI' 22, VICO SAN GEROMINO 17!!!
12986350_10153396300487001_1631985646_o

Ogni persona rappresenta una intricata commistione di mondi racchiusi in un contenitore, il corpo, che ne rappresenta l'espressione, il modo in cui noi, con le nostre idee, la nostra personalità facciamo riconoscere la nostra identità nel contesto in cui viviamo. Definire i perimetri del corpo è necessario per comprendere chi siamo, ciò rappresenta un passaggio essenziale per rappresentarsi al meglio nel mondo, ma cosa succede quando i suddetti perimetri non riescono a rappresentare i mondi che ogni persona possiede in sé? Cosa significa conformare il corpo alla propria identità? Per provare a dare una ripsosta a queste e a tante altre domande VI ASPETTIAMO PRESSO VICO SAN GERONIMO 17, AL GRUPPO GIOVANI, VENERDI' 15 MAGGIO, ORE 18.30!!!!

OSPITI ECCEZIONALI: Daniela Lourdes Falanga, Simone di Giacomantonio e Fabio Caruso.
12909478_939043679548472_4448454256816688252_o


Violenza e discrimazione di genere ormai sono le parole che più spesso sentiamo dai giornali in tv e leggiamo sulla stampa, ma cos'è che provoca reazioni tanto estreme, cosa alimenta pensieri di onnipotenza che portano a considerarsi superiori o inferiori e quindi frustrati? Cosa provoca la violenza sociale e casalinga? come si può contrastare tutto ciò? A queste e a molte altre domande cercheremo di rispondere, Venerdì 1 Aprile ore 18.30, presso la sede di Arcigay Antino Napoli in Vico San Geronimo 17. Il Gruppo Giovani Arcigay vi aspetta insieme all'associazione Le Kassandre!

Lo sterminio dimenticato degli omosessuali. Tra il 1922 e il 1933 l’Europa venne sconvolta dall’avvento al potere di due regimi che avrebbero segnato tragicamente il XX secolo: il regime fascista in Italia e quello nazista in Germania.Un dramma, quello degli omosessuali, che non terminò neppure con la fine della guerra.

Considerati “colpevoli” anche da chi aveva liberato i campi di sterminio, molti continuarono a scontare in carcere le pene inflitte dal regime nazista, così, nel timore di ulteriori persecuzioni, per la vergogna imposta da secoli di repressione, chi visse in prima persona l’ Omocausto si chiuse nel silenzio.

VI ASPETTIAMO PER CAPIRE E NON DIMENTICARE ORE 18 VICO SAN GERONIMO 17, VENERDI' 22 GENNAIO!!!!

Per tutte le info riguardanti l'evento, clicca qu

 

itriangolorosa.