Cultura

In occasione dei Giovedì dell'Arte,  Il Comitato Arcigay Antinoo di Napoli presenta il suo evento giovedì 28 luglio al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

LA NOTTE DEGLI DEI

"Itinerari tra Mito, Eros e Natura "

La visita guidata si terrà, in orario serale, nello scenario del Museo Archeologico di Napoli, tra i più importanti musei nel mondo per l' archeologia classica. Nel 1777, Re Ferdinando IV di Borbone decise di farne sede di un Museo, inaugurato poi nel 1816 come Real Museo Borbonico.

Nel 1860 con l' unità d' Italia, il Real Museo Borbonico divenne proprietà dello Stato, assumendo quindi la nuova denominazione di "Museo Nazionale".

Il museo contiene alcune collezione di valore europeo, come la collezione Farnese formatasi nel XVI sec. Si tratta di una collezione di antichità, rinvenute nella zona delle Terme di Caracalla a Roma, voluta da Papa Alessandro III Farnese e dai suoi successori.

Segue la collezione Egizia, la collezione dei Mosaici staccati dalle case vesuviane in età borbonica, e il Gabinetto segreto con materiali di soggetto erotico raccolti nel 700 e per molti anni non visibili al pubblico.

Tra le altre sezioni di importanza mondiale la sezione degli Affreschi e la sezione dedicata alla Villa dei Papiri di Ercolano, una delle ville marittime più lussuose dell' antichità romana celebre per la sua biblioteca di papiri con testi in greco e latino.

La Notte, continuerà nello scenario di Piazza Dante dove sarà offerto un "Coffe&ArtBreak" a cura del Caffè Letterario " Il Tempo del Vino e Delle Rose ".

Contributo organizzativo a persona 10 euro ( visita guidata + biglietto d' ingresso + coffee&artbreak )

Appuntamento alle ore 20, 45 Ingresso Museo  - Inizio visita guidata ore 21,00

Info e prenotazioni: 3356795493- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -

3288931640 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

il Delegato al Turismo Fabio Corbisiero Arcigay Antinoo Napoli

il Coordinatore dell' Evento : Luigi Giove Arcigay Antinoo Napoli

280716

SABATO 9 LUGLIO 2016
ORE 21.00
The Danish girl
Con: Eddie Redmayne, Amber Heard, Alicia Vikander, Matthias Schoenaerts, Adrian Schiller
Regia: Tom Hooper.

Ore 20.00
Talk
Il percorso transessuale oggi, le due metà del cielo: saranno con noi, ospiti di Arcigay,  Antonello Sannino, Daniela Lourdes Falanga e Fabio Caruso.

Per tutti i tesserati Arcigay prezzo scontato (mostrando la tessera) a 5 euro.
thedanishgirl
13406834_10154862541784338_8497576211117749808_n
GIOVEDì 30 GIUGNO - ORE 18
L'ISOLA CHE C'E'
VIA G. GIGANTE, 45 - NAPOLI
presenta
Il lungo viaggio di una chemise
di
FABRIZIO CASU
presenta Marina Salvetti
Interventi di Ornella d'Anna
modera Claudio Finelli
Letture di Luisa Aiello
La chemise è un abito di rottura, anticonformista e audace.

Colei che lo indossa è una delle regine più famose di tutti i tempi: Maria Antonietta.

Con una scelta più intuitiva che ragionata, la moglie di Luigi XVI, ignara di danzare sull'orlo del baratro, decide di sovvertire il protocollo di Versailles, rigido come le stecche e i paniers che imprigionavano i corpi delle donne dell'epoca, e prende ad indossare abiti di mussola bianca, fino ad allora intesi come semplici sottovesti.
Inconsapevole di anticipare, con la moda, quello che sarà il pensiero dirompente della Rivoluzione, Maria Antonietta archivia le affettate consuetudini di un'aristocrazia autoreferenziale e ammuffita e si avvia, a grandi falcate, verso un destino ineluttabile che, nel bene e nel male, ne fisserà per sempre il nome nella Storia. 

Finalmente, dunque, arriva anche a Napoli il saggio di Fabrizio Casu, fashion designer ed esperto di storia della moda,
12841406_960456094050919_9096710898657056515_o
Il [kju:] Festival è il primo Festival di cultura Queer ideato e realizzato in Campania da Arcigay Napoli e Nuovo Teatro Sanità e sostenuto da Optima Italia.
Dal 17 al 26 giugno, il numero Zero del [kju:] Festival coinvolgerà diversi spazi napoletani, spazi in cui sarà possibile
assistere a spettacoli, reading, presentazioni e incontri pubblici tutti rigorosamente Queer.
Oltre qualsiasi etichetta, qualsiasi stereotipo e qualsiasi pregiudizio!
Perché ciò che conta è l’essenza…
l’essenza Queer!​
Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.
Il Ticket per gli spettacoli teatrali è di 5 euro.
Entrata gratuita per gli iscritti ad Arcigay e i possessori delle card e dell’abbonamento del nuovo teatro Sanità

 

Programma:

17 giugno – ore 21.00

Nuovo Teatro Sanità (piazzetta san Vincenzo - Rione Sanità)

CHIROMANTICA ODE TELEFONICA AGLI ABBANDONATI AMORI
da Enzo Moscato, Giuseppe Patroni Griffi, Annibale Ruccello, Francesco Silvestri
uno spettacolo di e con Roberto Solofria
e Sergio Del Prete
18 giugno –  ore 21.00
Nuovo teatro Sanità
LE REGOLE DEL GIUOCO DEL TENNIS
di Mario Gelardi
Con Riccardo Ciccarelli e Carlo Geltrude
Regia di Carlo Caracciolo
19 giugno – ore 19.00
c/o galleria primopiano (Via Foria118 – Napoli)
BENZINA
di Daniele Falleri (tratto dal romanzo di Elena Stancanelli)
con Gea Martire, Denise Capezza, Annalisa Direttore, Eduardo Di Pietro
regia di Eduardo Di Pietro
20 giugno - ore 21.00
c/o Radio Amore Napoli – L’Altra Frequenza
IL RACCONTO DELLO SGUARDO ACCESO
INCONTRO ON AIR CON FRANCO BUFFONI

21 giugno - ore 21.00

Nuovo Teatro Sanità

Proiezione del documentario: METAMORFOSI

Ideato e diretto da Paolo Lipartiti

Musiche di Paolo Vivaldi

Produzione AndroGiniArte di Lipartiti/Cammarota

 

22 giugno - ore 18.00

Il Tempo del Vino e delle Rose (piazza Dante)

TRA SCRITTURA E FESTIVAL LGBT

Incontro con Bruno Casini e Giovanni Minerba

Coordinano Claudio Finelli e Antonio Mocciola

 

23 giugno - ore 18.00

Nuovo Teatro Sanità
La Cirinnà spiegata dalla Cirinnà
RIVOLUZIONE CIRINNA'
Incontro con Monica Cirinnà
Intervento del Prof. Massimo Villone
(Costituzionalista – Università Federico II di Napoli)
Coordina Antonello Sannino
24 giugno - ore 18.00
Il Tempo del Vino e delle Rose (piazza Dante)
POESIA-QUEER
Incontro-reading con Luca Baldoni, Emanuela Esposito, Claudio Finelli e Marco Simonelli
24  giugno – ore 21.00
Nuovo Teatro Sanità
redFRIDA
con Giovanna Marziano ( attrice/ballerina)
Video installazione, musiche originali e regia, Ciro Pellegrino
26  giugno – ore 19.00
Nuovo teatro Sanità
LEOPARDI AMAVA RANIERI
Di Claudio Finelli e Antonio Mocciola
Regia di Mario Gelardi.
Con Antonio Agerola e Fulvio Sacco
E la partecipazione di Lalla Esposito e Irene Grasso

 

 


 

bildschirmfoto_2016-03-31_um_12.48.37

LUNEDÌ 02 MAGGIO 201618:00 >

GIUS GARGIULO: NAPLES, VILLE TRAVESTIE

I LUNEDÌ DELLA MEDIATECA

Presentazione libro ed incontro con l’autore

GIUS GARGIULO

Naples, ville travestie entre Pasolini et Patroni Griffi
Michel Houdiard, Ed., 2015

Napoli, città orientale ed europea, ed in seguito italiana, nel corso della sua storia plurimillenaria, si presenta sotto il segno di una seducente ambiguità, come città liminale, tra cielo e terra, tra marginalità e centralità, luogo travestito di virilità matriarcale e di dolcezza efebica mediterranea. La città sembra l’insediamento d’una tribù restata pura e preservata attraverso il tempo, come l’aveva evocata Pasolini nelle sue opere e soprattutto nel suo Decamerone, girato a Napoli con degli attori napoletani e in “lingua” napoletana agli inizi degli anni 1970. Eppure alla stessa epoca, Napoli si mette in scena, visibilmente eccitante come New York. Prima località “me ne fottista”, postmoderna, secondo la visione artistica del drammaturgo, romanziere e cineasta, Giuseppe Patroni Griffi. Questo libro traccia una riflessione su Napoli e la sua identità antropologica “travestita”, attraverso gli aspetti contradittori del Decamerone “napoletano” di Pasolini e le opere di Patroni Griffi, centrati sul personaggio del femminiello-travestito.

I «femminielli»: così vengono chiamati i travestiti vivendo nel centro storico di Napoli, ricordando l’origine greca della città, in una specie d’ambiguità erotica e socioculturale. Rimettono in causa, in maniera teatralizzata, le regole di comportamento stabilite dalle norme.

Presentazione di: Annalisa Aruta Stampacchia

docente di Lingua e linguistica francese Università degli Studi Federico II di Napoli

Interventi:

Fortunato Calvino drammaturgo e regista

Mariano D'Amora Royal Holloway, University of London

Paolo Valerio docente di Psicologia Clinica alla Federico II

e Direttore della Fondazione Genere Identità Cultura

Antonello Sannino Presidente Arcigay Napoli

Coordinatore: Claudio Finelli

In collaborazione con Poeté Arcigay Napoli

Gius Gargiulo, narratologo, cineasta e drammaturgo, è docente universitario presso l’UFR LCE e il Laboratorio MoDyCo/CNRS dell’Università Paris Ouest Nanterre La Défense. Le sue ricerche riguardano la letteratura erotica diffusa «sottobanco» nel XVIII secolo, le opere di Giacomo Casanova de Seingalt, le modalità narrative cinematografiche, multimediali e gli studi italiani.
Ha tradotto e pubblicato:
l’edizione critica del Polémoscope di Casanova (Edizioni dell’Orso, 2003); 
Terrorismes : l’Italie et l’Allemagne à l’épreuve des années de plomb, in collaborazione con Otmar Seul (Houdiard 2008); 
Transductions: du western américain au western italien (Attal 2011);
Langue, langage et codes narratifs des sagas (Attal 2013);
Footsophie (Houdiard 2014