Cultura

12965961_10153389541677001_1893693179_n
VENERDì 15 APRILE 2016
ORE 18.30

Chiaja Hotel De Charme – via Chiaia 216

POETE’

NELLA VITA E’ QUESTIONE DI EQUI-LIBRI

Presenta

CHIAMATEMI PAOLA RICCORA
di
MARIAGIOVANNA GRIFI

INTERVERRA’:
MARIAGIOVANNA GRIFI
DONATELLA GALLONE (editore)
COORDINA CLAUDIO FINELLI
Letture di CRISTINA DONADIO

Napoli, 1916. Una signora dell'alta borghesia, un'innovativa scrittura per il teatro e un'identità celata. Questi gli elementi principali della "doppia vita" di Emilia Vaglio che, sposata a Caro Capriolo, noto avvocato sostenitore del diritto d'autore e fondatore della SIAE a Napoli, si destreggia tra famiglia e arte separando nettamente pubblico e privato: a casa, moglie e madre affettuosa, esempio di integrità morale per chiunque la conosca; a teatro, autrice di testi osé derivati dalle scandalose pochade francesi. Inizialmente non le rimane che nascondersi dietro lo pseudonimo maschile di Paolo Riccora, per poi essere riconosciuta e rivelarsi, infine, come Paola attraversando quasi un secolo di teatro da protagonista. Su loro richiesta scrive per Eduardo De Filippo e Raffaele Viviani, le sue commedie vengono recitate dalle compagnie più rinomate dell'epoca in cui figurano attori del calibro di Carlo Pretolani, Dina Galli, Ettore Petrolini e Paola Borboni. Intellettuale appassionata e femminista inconsapevole, stimata da Luigi Pirandello e Matilde Serao, omaggiata dalla penna di critici quali Renato Simoni, Vittorio Paliotti e Antonio Ravel, dopo la sua morte, nel 1976, Paola Riccora viene completamente, incomprensibilmente, dimenticata. Questo libro mira a riportare alla luce la vita e l'arte di una donna scrittrice del secolo scorso, non solo per renderle onore, ma per contribuire a individuare per lei un giusto posto nella storia del teatro italiano.


Ingresso Libero

Per Info
349.4784545
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
humanfototancredi

" HUMAN (P)RIGHTS vuole combattere lo stereotipo e il pregiudizio e lo fa attraverso i volti di chi, ogni giorno ci mette la faccia per dire BASTA all'omotrans fobia.
90 scatti ripresi durante i pride di Napoli e Foggia per raccontare una realtà non più formata solo da persone omosessuali o trans bensì anche da eterosessuali che non discrimina, non allontana, non marginalizza ma include, integra e accetta la 'diversità'
(Marco Tancredi)

 

12980631_10153389509692001_1326076604_n

 

MERCOLEDì 13 APRILE 2016
ORE 18.30

Chiaja Hotel De Charme – via Chiaia 216

POETE’

NELLA VITA E’ QUESTIONE DI EQUI-LIBRI

Presenta

NON C’E’ LABIRINTO PIU’ CHIARO
di
SALVADOR ESPRIU

INTERVERRANNO:

NURIA PUIGDEVALL (Docente di Letteratura Catalana)

ANTONIO MARCHESE (Editore)

COORDINA CLAUDIO FINELLI

Letture di FRANCESCO DALL’AGLIO

L'antologia "Non c'è labirinto più chiaro" contiene un'ampia selezione dell'opera di Salvador Espriu che permette al lettore di compiere un significativo itinerario nell'originale e complesso universo di uno dei maggiori poeti catalani contemporanei, ancora poco conosciuto in Italia. Il dettato di Espriu, frutto di una depurata elaborazione formale e basato su una simbologia di ispirazione veterotestamentaria, propone, nell'orizzonte letterario europeo, una poetica decisamente non convenzionale, che congiunge un'espressione marcatamente lirica con una potente vena civile.


Ingresso Libero

Per Info
349.4784545
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

12064377_10153329822467001_241621330_n
8/9/10 Aprile 2016
(venerdi e sabato ore 21, domenica ore 18)
IL NUOVO TEATRO SANITA'
presenta
LEOPARDI AMAVA RANIERI
di Claudio Finelli e Antonio Mocciola